powered by
Benvenuto!   Accedi o registrati
INFORMAZIONI
La consegna al promotore di denaro contante non diminuisce il grado di responsabilità della banca intermediaria
Correlati
Ricerca
La consegna al promotore di denaro contante non diminuisce il grado di responsabilità della banca intermediaria
La consegna al promotore di denaro contante non diminuisce il grado di responsabilità della banca intermediaria
INFORMAZIONI
La consegna al promotore di denaro contante non diminuisce il grado di responsabilità della banca intermediaria

Il Tribunale di Milano, con sentenza del 7 maggio 2019, n. 4338, affronta la questione inerente la responsabilità solidale della Banca per i danni arrecati a terzi nello svolgimento delle attività dei promotori finanziari.

Sul punto, il Giudice adito chiarisce che la regola per cui il promotore finanziario può ricevere dal cliente soltanto pagamenti con gli strumenti indicati in appositi regolamenti Consob è stata posta con l'obiettivo di individuare un obbligo di comportamento in capo al promotore e, soprattutto, al fine di tutelare gli interessi del risparmiatore. La banca intermediaria, pertanto, non può avvalersi della disattenzione o dell'inesperienza del cliente, che compia versamenti con denaro contante o altri strumenti di pagamento che consentano al promotore un'indebita appropriazione, per diminuire il proprio grado di responsabilità e per richiamare le regole dell'art. 1227 c.c.

Il Tribunale ritiene, quindi, di valorizzare la ratio sottesa alla disciplina dettata in materia di intermediazione finanziaria che, essendo destinata a tutelare gli interessi del risparmiatore quale contraente debole, non può essere interpretata nel senso di porre a carico di questi uno specifico onere di diligenza la cui violazione integrerebbe la responsabilità a titolo di colpa concorrente o esclusiva.