powered by
Benvenuto!   Accedi o registrati
INFORMAZIONI
Segnalazione in Centrale Rischi e danno in re ipsa: l'orientamento del Tribunale di Roma
Correlati
Ricerca
Segnalazione in Centrale Rischi e danno in re ipsa: l'orientamento del Tribunale di Roma
Segnalazione in Centrale Rischi e danno in re ipsa: l'orientamento del Tribunale di Roma
INFORMAZIONI
Segnalazione in Centrale Rischi e danno in re ipsa: l'orientamento del Tribunale di Roma

La semplice iscrizione, ancorché non dovuta, nella "Centrale Rischi" non costituisce danno in re ipsa risarcibile.

Secondo la consolidata giurisprudenza di legittimità, da cui non si ha motivo di derogare, il danno all'immagine ed alla reputazione per illegittima segnalazione alla "Centrale Rischi" costituisce pur sempre "danno conseguenza", alla luce della più ampia ricostruzione operata dalle fondamentali pronunce delle Sezioni Unite dell'11/11/2008 n. 26972-26975, e pertanto non può ritenersi sussistente in re ipsa, dovendo essere allegato e provato da chi ne domanda il risarcimento (così Cass. civ, 5.8.2019, n. 20885).

In tal senso il Tribunale di Roma - Sezione II - Sentenza del 21 gennaio 2021, n. 1092.